Un compleanno per l’autonomia

Vi siete mai chiesti perché ad una certa età si abbia così voglia di uscire di casa e ricercare la propria autonomia come se ci mancasse l’aria? Non è che si stia male a casa con i propri genitori, semplicemente è parte di un percorso di vita…

La voglia di essere autonomi non è una specificità delle persone normodotate, hai mai provato a chiedere ad una persona con sindrome di Down come vede il proprio futuro? Io si! E la risposta è stata che vivere con mamma e papà è solo per ragazzini, che la voglia di vivere soli è tanta e che il desiderio di avere una vita normale è immenso.

Ma una persona con disabilità può realmente vivere al di fuori della propria famiglia? Fondazione Italiana Verso il Futuro Onlus non ha alcun dubbio in proposito: una persona con sindrome di Down o altre disabilità può potenzialmente vivere in autonomia (grazie all’assistenza di operatori preparati), perché ad una certa età tutti i figli vogliono uscire dal nido e farsi una propria quotidianità!

Ad oggi Fondazione Italiana Verso il Futuro Onlus  gestisce 6 Case Famiglia con una media di 5 persone stabili per ogni appartamento e Progetto DOMUS.

Progetto DOMUS è una casa appartamento dove giovani e adulti con disabilità cognitiva e persone con sindrome di Down sperimentano la possibilità di vivere una vita autonoma al di fuori del proprio nucleo familiare.

Progetto DOMUS prevede dei percorsi di avviamento alla residenzialità organizzati in moduli settimanali e week-end residenziali che offrono, a gruppi di 6 utenti (fino a 60 persone a rotazione), l’opportunità di sperimentarsi in un contesto analogo a quello di una “casa famiglia”, in modo graduale e personalizzato a seconda delle esigenze e dei bisogni individuali.

Si tratta quindi di uno spazio abitativo ed educativo in cui imparare a gestire in modo autonomo la propria vita quotidiana.

Il progetto è autofinanziato dalle famiglie, questo cosa significa? Che ci sono ragazzi con disabilità che non potranno parteciparvi per ragioni economiche.

Ogni compleanno, ogni donazione, è un possibilità in più per le persone con disabilità di avere una propria quotidianità… Non resta che donare il proprio compleanno a favore dell’autonomia, che ne dici? Non vi sembra una motivazione più che valida?

A Carnevale ogni scherzo vale!

 

Related Posts