Creare una relazione tra il donatore e l’organizzazione: la nuova frontiera di Tinder!

Tutti sanno che cos’è, nessuno ammette di farne uso, stiamo giusto parlando di  Tinder, l’applicazione che ti permette di trovare il partner dei tuoi sogni con pochi semplici clic… E se questo valesse anche per il donatore ideale? Come facciamo a trovarlo? Esiste un Tinder ad hoc?! La risposta purtroppo è no, ma qualche suggerimento per metterti sulla strada giusta te lo possiamo pur sempre dare.

Un donatore è come un partner, ha bisogno di tutte le tue attenzioni! Cerchiamo di dargli ciò che ci chiede… Non possiamo permetterci che la relazione finisca prima che realmente cominci.

Mettiamo il caso che una persona decida di donarti il suo compleanno perchè ha visto la tua campagna su idobu.org e voilà è un colpo di fulmine!

A questo punto però cosa bisogna fare?! Dobbiamo provare il tutto per tutto per far si che continui a sostenere la nostra causa, occorre che ci sia fedele!

Prima di tutto l’abbiamo ringraziata per bene? Gli abbiamo detto che cosa ne abbiamo fatto con la sua donazione? Facciamola sentire parte della nostra organizzazione, è un po’ anche GRAZIE A LEI se noi riusciamo a portare avanti il nostro lavoro, non dimenticarlo!

Se abbiamo fatto un buon ringraziamento non ci rimane che ricontattarla 3-4  volte all’anno (non troppe! Potrebbe spaventarsi, non siamo mica degli stalker!), chiederle come sta, invitarla agli eventi che organizziamo  e perchè no, farle gli auguri di compleanno e proporle di “donarlo” nuovamente alla nostra organizzazione… basta con i soliti regali, organizziamo un compleanno solidale!

 

 

Related Posts